La versione 2.0 di Microlino è pronta per entrare sul mercato

È considerato da molti la versione elettrica della BMW Isetta, e in effetti ne riprende linee e caratteristiche di usabilità: Microlino 2.0 è quasi pronta per l’uscita sul mercato, e l’azienda che la produce è uscita con un video in cui si mostra lo spunto di questa piccola auto a confronto con la versione 1.0.

Il video è reperibile su Instagram, ma per comodità ve lo mostriamo qui sotto:

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un post condiviso da Microlino (@microlino_official)

Dal punto di vista estetico le due versioni della piccola citycar sono molto simili, ma cambiano sia le prestazioni che la struttura su cui sono costruite: la seconda iterazione della miniauto elettrica di nascita svizzera presenta un telaio monoscocca in alluminio riprogettato da zero, che dovrebbe contribuire anch’esso al miglioramento di prestazioni e soprattutto alla sicurezza di guida.

I due telai di Microlino 1.0 e Microlino 2.0 a confronto: sono completamente diversi per concezione

Micro Mobiloty Systems AG, l’azienda che produce e sta per immettere sul mercato questa nuova auto, prevede di mostrarci i primi esemplari del Microlino 2.0 su strada già nei primi mesi dell’anno prossimo. La soddisfazione dei clienti che hanno prenotato a scatola chiusa questa nuova vettura (secondo l’azienda svizzera sono 10000 le prenotazioni già attive) sarà lenta ma costante.

La Microlino sembra poter essere una delle prime opzioni veramente interessanti in questo segmento di auto elettriche, con numeri che non sono troppo distanti da quelli già visti sulla Dacia Spring, ovviamente tenendo in considerazione il fatto che stiamo parlando di auto molto diverse per dimensioni e destinazione.
Le batterie con cui potrà essere equipaggiata saranno di due tipi, una da 8 e una da 14,4kWh, e garantiranno un’autonomia tra i 125 e i 200km dichiarati, con velocità di punta di 90km/h grazie alla coppia di 110Nm che dovrebbe sviluppare il motore.

L’attesa è tanta per questo mezzo, il cui prezzo dovrebbe partire dai 12000 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *