Il nuovo motore per ebike EP8 di Shimano

La casa giapponese si mantiene sulla scia degli altri grandi produttori come Brose e Bosch e presenta un nuovo motore elettrico per ebike che migliora il rendimento riducendo i pesi, ed è anche meno avvertibile durante la pedalata.

L’EP8 promette di essere infatti un motore migliore dello STEPS E8000, il precedente motore di alto livello di Shimano usato su molte Mountain bike elettriche.

EP8 Shimano: magnesio per una coppia di 85Nm

Il nuovo motore di Shimano riesce a sviluppare una coppia massima (nelle modalità Trail e Boost) di 85Nm, con un incremento del 21% rispetto al modello corrispondente di gamma precedente, e lo fa riducendo il peso di circa 300 grammi, una riduzione che in percentuale è del 10% e che avvicina sempre più la possibilità di avere ebike di gamma media sufficientemente leggere da non fare rimpiangere le muscolari anche quando la batteria non va più.

Ovviamente tutta questa potenza può essere regolata, e grazie all’app Shimano E-Tube Project si può decidere di impostare la coppia massima su qualsiasi valore che vada dai 20 agli 85Nm.

Anche la struttura del motore è interessante e porta con sé alcune novità che saranno benvenute dal pubblico: il corpo in magnesio sigillato contiene un sistema di ingranaggi rinnovato, che secondo Shimano riduce del 36% l’attrito della rotazione del pedale. Questo si dovrebbe tradurre in una maggiore silenziosità e soprattutto in una minore resistenza dei meccanismi di pedalata quando si va a batteria spenta o si supera la velocità di 25km/h (che in Europa è la velocità massima a cui l’assistenza elettrica può essere attivata: questo motore è ovviamente in grado di spingere velocità ben più elevate, ma viene bloccato elettronicamente).

La linea del motore è piuttosto filante e supponiamo che sarà facile per i produttori di ebike adattare i propri telai allo Shimano EP8, anche grazie agli ingombri piuttosto ridotti. Si può anche pensare di sostituire un vecchio STEPS 8000 o 7000 con questo nuovo motore, perché gli attacchi sono identici e l’alimentazione può naturalmente essere assicurata allo stesso modo.

Le batterie di nuova generazione Shimano da 630Wh sono le più indicate per sfruttare al msssimo questo motore, sia nella versione con montaggio interno al tubo obliquo che nella versione appoggiata, e l’EP8 supporta anche la BT-E8035-L da 504Wh. Le batterie Shimano sono garantite per 1000 cicli di carica completa prima che la loro capacità originale si riduca del 40%.

Qui sotto il video di presentazione del nuovo motore Shimano EP8, che esce quattro anni dopo lo STEPS E8000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *